F1, un film con Brad Pitt e la produzione di Lewis Hamilton per Apple

Apple ha acconsentito alla distribuzione di un film sulla F1 che ha visto la settima svolta del co-produttore Mercedes: racconterà la storia di un ex pilota che ha fatto da mentore a un giovane talentuoso

Visto l’enorme successo di Drive to Survive, la serie Netflix che ha contribuito a illuminare l’immagine mondiale della Formula 1, nonché la nascita di un progetto ancorato dalla F.1 nel centro del paese, e che potrebbe vedere un Impatto della sua coesistenza con i distributori in streaming e nelle sale: il sito di Hollywood Reporter ha infatti notato come Apple avesse concluso un accordo per l’acquisizione del suo film di Formula Uno, che sarà diretto da Joseph Kosinski, il regista di Top Gun: Maverick e Brad Pitt diventano protagonisti. Secondo Kosinski, si è riunito con molti membri del suo team Maverick (si aspettava di spendere più di un miliardo di dollari quando è uscito), con lo sceneggiatore Ehren Kruger e il produttore Jerry Bruckheimer e Chad Oman della Jerry Bruckheimer Films. Tutti girati nella stessa veste per il progetto di corse e sono affiancati da Lewis Hamilton, che sarà co-produttore insieme alla Plan B Entertainment di Pitt.

nuova era

La chiave dell’accordo è la componente di distribuzione nelle sale. Invece di una richiesta simbolica in un numero di vendita o un’apertura “giorno e data”, il film avrà una distribuzione esclusiva – e globale – di almeno 30 giorni (potrebbero arrivare a 60) prima di passare lì in formato Apple TV+. Apple ha distribuito film in vendita, con il film d’animazione Wolfwalkers e The Tragedy of Macbeth. Ma si trattava di piccole produzioni. Un’altra novità: la componente teatrale sarà strutturata in modo tale che Apple e registrata se divisa al 50% il ricavato dell’uscita sul grande schermo. L’unico accordo, a supporto, paga il team creativo in tre modi: i compenso iniziale, gli ingenti compenso per il buyout e il backend per vendita. Secondo le fonti, Kosinski, che sarà anche produttore, e Bruckheimer, riceveranno un’altra cifra, mentre Pitt e la sua compagnia sono arrivati ​​a 40-50 milioni di dollari. Apple non ha rilasciato commenti.

nuova dimensione

Parte della scommessa è fatta da Pitt e dal corso di F1. Per non aver alzato il record degli incassi di Tom Cruise, Pitt è un nome altrettanto importante sulla sua scala globale. E la F1 è uno sport in crescita che incarna un certo tipo di stile di vita invidiabile. L’altra scommessa è l’esperienza teatrale che porterà il pubblico in un luogo dove molti non sono mai stati prima: all’interno di un monoposto da corsa. Poiché, mentre Maverick e Kosinski si stanno arricchendo di conoscenze per i loro effetti, hanno incontrato il pubblico nell’abitacolo di un F-14, l’obiettivo è quello di misurare il pilota al volante della Formula 1.

l’incontro con Hamilton

L’idea del progetto nasce da Kosinski, bravo a superare dopo un’attesa di anni lo stalo di Top Gun, convincendo Cruise a fare un seguito. Il regista aveva incontrato Hamilton percorrerà Cruise durante il lavoro di Maverick e così, quando ha deciso di rinunciare alla sua idea, ha organizzato un incontro con Bruckheimer, Hamilton e il suo manager, Penni Thow, quando ha cose che non hanno iniziato a imparare Se è proprio lui che procede all’indagine di uno sceneggiatore, scegliendo inizialmente quella di Maverick, Kruger, cugino del fatidico incontro con Kosinski e Pitt, vecchio cuginetto del Giorno del Ringraziamento, in cui Kosinski ha convinto l’attore a entrare in squadra: il Il film racconterà la storia di un ex pilota che, se si mette in gioco di fronte, fa da mentore a un promettente nuovo arrivato. A dicembre il progetto è stato presentato agli Studios e a tutti i Production Cases con una presentazione di 30 minuti che ha suscitato offerte immediate. Alla fine, la scelta è caduta su Apple, Netflix, Amazon e MGM.



Add Comment