Matsby: Recensione “POST-TEEN”.

Il secondo album di Matsby, tra pop e trap

Post-Teenager è il titolo del secondo album di Matsby, presentato al pubblico quattro anni dopo il suo esordio Punto Zero.

Il disco parte subito forte e la traccia aperta BAllata Post-Adolescenziale è un brano voce e piano il cui testo che ci porta subito nel vivo quel que che serà l’argomento centrale dell’album de Matsby: la mancanza de una posizione netta e chiara di quanti vivono quel periodo della vita che si colloca tra adolescenza e maturo. Non più bambini ma non ancora uomini.

Da un punto di vista musicale, lo stile di Matsby si attribuisce principalmente a strumenti trap e pop. L’autotune è marcato e le sonorità sono quelle della scena trap contemporanea, e il pop accende la grande musicalità e orecchiabilità dei suoi brani.
L’album include brani più energici – come Non credo più un nientel’impresa con passeggiata – in cui i BPM si alzano e, volendo, si balla a po’, accanto a ballate vere e proprie (oltre alla già citata Ballata Post-Adolescenziale possiamo citare sotto la pioggia) con strumenti delicati ed emozionali, spesso basati sul pianoforte.
Attesto che Matsby ha scritto bene di aver rischiato il primo disagio di una generazione tutt’altro che banale.


La revisione POST ADOLESCENTE La scrittura di Giulio Pons è apparsa la sua Rockit.it il 2022-06-08 19:29:28

Add Comment