Libri: a Parma e finalista del Premio Strega e la scrittrice uruguaiana Fernanda Trias

Appuntament Internazionale Venerdì 10 Giugno, alle Ore 19, al Ratafià Estivo – in via Oradour 14 – con la presentazione di Melma Rosa (edizioni sur), l’ultimo romanzo di Fernanda Trías.

Lo scrittore uruguaiano, in tournée in Italia dalla casa editrice SUR, sarà da noi ospitato per un evento in collaborazione con la Libreria Diari di Bordo – Libri Per Viaggiare. Ad accompagnare l’autrice, che dialogherà con i mitici librai Antonello e Alice, l’editor Giulia Zavagna.

Melma Rosa è selezionata dal New York Times tra i dieci migliori libri dell’anno in lingua spagnola. Scritto prima della pandemia, con tratti da romanzo distopico, racconta il nostro tempo e la crisi climatica con inquietante precisione, anticipando molte delle cose che ci siamo trovati a vivere negli ultimi anni (mascherine, ospedali al collasso, isolamento, fake news…).

L’evento è ad ingresso libero e gratuito

A Parma gli autori finalisti del Premio Strega

Domenica 12 giugno, alle 21, nel Cortile d’Onore di Casa della Musica e sette autrice finalista del Premio Strega 2022 incontreranno il pubblico intervistato dalla giornalista Alessandra Tedesco.

Il ritrovamento, perché ancorato previa disponibilità, è ad ingresso gratuito e gratuito con preiscrizione sulla propria App Parma 2020+21.

Nel caso del maltempo, trovo che sarà poster all’interno della Casa della Musica.

L’evento sarà registrato e sarà disponibile sul canale YouTube del Comune di Parma ogni giorno di successo.

La cappa di Parma, organizzata dal Comune di Parma e dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, è nello Strega Tour promosso da Fondazione Bellonci, Strega Alberti e Bper Banca.

Sono sette gli autori finalisti del premio: Mario Desiati, Spatriati (Einaudi); Claudio Piersanti, Quel maledetto Vronskij (Rizzoli); Marco Amerihi, Randagi (Bollati Boringhieri); Veronica Raimo, Niente di vero (Einaudi); Fabio Bacà, Nova (Adelfi); Alessandra Carati, E poi saremo salvi (Mondadori) e Veronica Galletta, Nina sull’argine, (minimo fax).

Add Comment