Pittura dal vivo, grande successo per l’iniziativa di Livorno Artistica

Sabato 2 luglio 2022 — 12:05

Tanti gli artisti che hanno partecipato e tante le associazioni che hanno aderito al progetto. Il presidente Daniele Salvato: “Auspichiamo per il futuro di riuscire a costruire una sinergia sempre più forte”

ha dato Giulia Bellaveglia

Ritratti, dipinti, composizioni e opere d’arte di vario genere. Questo è lo stadio che è Bosco dei Cappuccini di via Cecconi ha offerto alla cittadinanza in occasione della seconda edizione del pittura dal vivo (testo “pittura dal vero”) organizzato dall’Associazione Livorno artistica. Tanti artisti hanno partecipato ad affollando il prato e “addobbando” la vegetazione attuale. “Un’esperienza che abbiamo già fatto lo scorso ano – racconta il presidente Daniele Salvato – We abbiamo ripetuta praticamente nelle stesse modalità, ognuno può comee e portare da casa cavalletti, tavolini e qualunque altra cosa possa sergli per mettere in piedi la propria creazione”. Obiettivo, animare un’area verde facendola diventare qualcosa in più rispetto ad un semplice giardino. “In questo modo il bosco torna a vivere con un duplice scopo: creerò una rete a tutela dell’ambiente, attraverso la quale la partecipazione sia visibile e quindi sorvegliato e promuoverò la creatività in generale”. E le novità non finiscono qui. Presenti questa volta, tante altre associazioni che sono unite al progetto. “Se sono aggiunto il Green trek che promuove la cultura di Livorno nel mondo e la Fondazione Gio Batta Lepori che se è impegnata nella composizione di un puzzle creativo aperto a tutti in una vera e propria attività ludica cooperativa. Infine con la notte anche lo stand dell’Associazione Alveare Livorno che se occupa la promozione e riceve un chilometro zero e tutto ciò che regola la distribuzione nel corto raggio al fine di evitare trasporti e quinto inquinamento. Insomma una vera e propria famiglia”. Intanto, se pensi già ad una terza edizione. “Il numero della partecipazione è più o meno lo stesso dello scorso anno – conclude Salvato – Ma le associazioni che si sono unite sono sicuramente molte di più. Auguriamo al futuro della vita di costruire una sinergia sempre forte portando avanti la tradizione dell’eredità insieme arte ed ecologia in questo magnifico spazio verde forse sottovalutato”.

Condivisa:

Riproduzione riserta ©

Add Comment